Indirizzo di Fabio

Indirizzo per infomazioni

 

Girone andata campionato serie C1 Girone B      17ª Giornata di ritorno

 

 

PESCARA - LANCIANO  4-0

Data:04/05/2008 Ore: 15.00 Stadio:

Pescara 4 Lanciano 0
Indiveri Russo
Diliso Del Prete
Giuliano Pisacane
Pomante Cruciani
Vitale Bolic
Cardinale Conte
Ferraresi Tarquini
Felci Carcuro
D'Ettori Bonvissuto
Micco Vicedomini
Sansovini Wilker
15' st Falomi (Sansovini)   1' st Lauria (Carcuro)  
19' st Caracciolo (Pomante)   1' st Bagalini (Cruciani)  
30' st Mottola (Ferraresi)   10' st Pagliarini (Wilker)  

A disposizione

Aridità, Fortunato, Turchi, Ebagua. Farelli, Zaccardi, Loiacono. Delli Carri.
Allenatore
Lerda Moriero
 

 

ARBITRO: Ballo di Trapani 6
RETI: 17’ Cardinale (Rig), 27’ e 38’ Sansovini, 37’ st Dettori
NOTE: spettatori 8.000 circa. Ammonito: Diliso

 
 

 

 

 

CLASSIFICA STAGIONE 2007/2008  Serie C1 Gir. B 15ªGiornata di ritorno

SQUADRA Pt Partite In casa Fuori casa Reti
G V N P G V N P G V N P F S
Salernitana 62 34 16 14 4 17 11 6 0 17 5 8 4 43 25
Ancona 57 34 15 16 7 17 10 6 1 17 5 6 6 40 39
Crotone 55 34 14 13 7 17 11 6 0 17 3 7 7 45 30
Taranto 55 34 14 14 7 17 10 6 1 17 4 7 6 47 34
Pescara 53 34 15 9 10 17 11 3 2 17 3 7 7 47 36
Arezzo 53 34 13 14 7 17 9 6 2 17 4 8 5 42 32
Lucchese 51 34 12 15 7 17 8 6 3 17 4 9 4 36 30
Perugia 50 33 13 9 11 17 8 3 6 16 6 5 5 32 34
Gallipoli 46 34 12 10 12 17 11 5 1 17 1 5 11 48 47
Sorrento 44 34 10 14 10 17 6 9 2 17 4 5 8 29 30
Massese 40 34 10 13 11 17 5 9 3 17 4 5 7 22 43
Potenza 40 34 10 10 14 17 8 4 5 17 2 6 10 34 38
Sambenedettese 40 34 9 17 12 17 8 7 2 16 1 5 10 32 29
Pistoiese 34 34 7 13 14 17 4 7 6 17 3 6 7 27 38
Juve Stabia 33 34 8 11 15 17 5 5 7 17 2 7 8 34 32
Lanciano 32 34 9 16 9 17 7 8 2 16 2 7 8 30 34
Sangiovannese 29 34 6 11 17 17 5 7 5 17 1 4 12 24 48
Martina 21 33 4 9 20 16 1 7 8 17 3 2 12 25 55

Pescara 3 punti, Lanciano 10 punti di penalizzazione

Serie C1 2007/2008 Girone B - 17ª Giornata  di ritorno

Domenica 4 Maggio 2008

ANCONA - TARANTO

3-2

 

 

CROTONE - SORRENTO

2-0

 

 

JUVE STABIA - GALLIPOLI

3-1

 

 

LUCCHESE - PISTOIESE

0-1

 

 

MARTINA - PERUGIA

N.D.

 

 

MASSESE - SALERNITANA

1-1

 

 

PESCARA - LANCIANO

4-0

 

 

POTENZA - AREZZO

2-3

 

 

SANGIOVANNESE - SAMBENEDETTESE

1-1

Lanciano sconfitto a Pescara. Il 12 c'è l'asta fallimentare


Un Lanciano con la testa altrove, perde senza attenuanti il derby contro il Pescara e salvo stravolgimenti dell'ultima ora da parte della Commissione Disciplinare, sarà costretto a giocare i play-out contro la Juve Stabia e per di più partendo da una posizione di classifica di svantaggio. Ciò vuol dire che in caso di un doppio pareggio (all'andata ed al ritorno) a salvarsi sarebbero i Campani. Un vero peccato per i rossoneri, che senza le penalizzazioni lasciate in eredità dall'ex presidente Paolo Di Stanislao, si sarebbe salvato senza alcun problema.
Contro il Pescara la squadra di Moriero non è mai stata in partita. Il Pescara ha chiuso i conti nel primo tempo sfondando a piacimento sulle due corsie esterne dove il 4-3-3 presentato da Moriero ha lasciato spazi enormi per gli inserimenti di Vitale e Felci dai cui piedi sono partiti cross sempre insidiosissimi. Il tridente presentato da Moriero ha tenuto botta per un quarto d’ora grazie a una discreta pressione sui mediani pescaresi. Ma si è arresa quando ha visto i propri difensori in difficoltà anche sui palloni lunghi, sui quali Sansovini ha seminato il panico. Alla fine del primo tempo la pratica era già chiusa. I rossoneri, pur con mille attenuanti, non hanno lasciato una bella impressione. A pochi giorni dai playout la squadra sembra ancora troppo blanda, un po’ spenta mentalmente. Si vede l’abitudine a cercare sempre il gioco, ma per uscire indenne dal doppio confronto con la Juve Stabia ci vorrà ben altro sul piano dell’agonismo.
Intanto il tribunale di Lanciano ha emanato l'ordinanza di vendita senza incanto della Società Sportiva Lanciano. Per comprare il club rossonero si parte da una base d’asta di 535 mila euro: il primo appuntamento è in programma lunedì 12 maggio. Nel caso non venissero presentate offerte, il bis è previsto due giorni dopo partendo da 401 mila euro, o due giorni dopo ancora con una base di 300 mila euro. Il giudice Paola De Nisco ha firmato l’ordinanza di vendita e si è provveduto all’affissione dell'avviso: da questo momento è possibile depositare ogni giorno le offerte nello studio del notaio Sorrentini dalle 9 alle 16. Alle 16.15 del 12 maggio quindi il club rossonero potrebbe avere già un nuovo padrone. Per comprare la società bisognerà avere alcuni requisiti richiesti dalla Federazione: costituire una società di capitali, spa o srl, con uno statuto compatibile con le norme della Figc, che acquisisca l’azienda e ripiani i debiti sportivi, che al momento sono stimati in circa 430 mila euro. L’asta è valida anche se c’è un solo offerente. Nella eventuale unica busta depositata basta quindi che vengano soddisfatte le richieste formali, a partire da quella del prezzo. In caso di più offerte, si procederà all’asta con rialzi di 25mila euro. Ovviamente, i potenziali acquirenti devono prima versare una cauzione.
Il 18 maggio, quando i rossoneri scenderanno in campo per l’andata dei play-out, squadra e tifosi avranno la certezza di avere un nuovo presidente. L’atto formale sarà poi sottoscritto entro dieci giorni dalla fine del campionato.

12/05/2008

 

 

 
 

    HOME                                                                   

Project Biase Napoli

(RISULTATI DELLA GIORNATA, CLASSIFICA, CALENDARIO),  

SCHEDA TECNICA, GALLERIA FOTO, ARCHIVIO NEWS

biase 2007

Questo sito, senza fini di lucro, non è legato alle squadre o ai siti ufficiali delle stesse.
                                       Tutti i loghi utilizzati sono solo in funzione descrittiva e le immagini appartengono ai legittimi proprietari.